«Guardate le stelle invece dei vostri piedi». (S. Hawking)

Avatar utente

Webmaster

Personale tecnico

0

Circa  cento ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria A.da Giussano hanno approfittato della serata serena lo scorso 22 novembre per poter osservare il cielo e gli oggetti celesti.

Una splendida luna crescente, che ormai aveva superato il suo primo quarto, ha dominato la scena nella sua parte del cielo,
Grazie alla disponibilità, al supporto tecnico ed alle puntuali e precise spiegazioni  del Gruppo Amici del Cielo i nostri studenti hanno avuto la possibilità di andare … .. ben oltre la Luna!
Hanno imparato a riconoscere stelle, punti cardinali,  pianeti e nebulose: un viaggio nel cosmo che iniziava dal nostro punto di osservazione fino ad arrivare a milioni di anni luce di distanza, con stelle e  nebulose la cui luce ci arriva dopo aver viaggiato per tempi più lunghi della storia umana.
I ragazzi hanno osservato con i diversi telescopi messi a disposizione oggetti ben oltre la nostra Terra e il suo satellite: i nostri fratelli pianeti, come Giove e le sue lune e Saturno con i suoi meravigliosi anelli. Ma sono andati ad osservare ben oltre, fino ai confini della nostra galassia. Stelle, nebulose ed ammassi stellari, noti fin dai secoli passati, divinizzati dalle antiche civiltà,  osservati da Galileo, ma spesso trascurati dal nostro correre nel Tempo moderno.

Spiccava l’ammasso stellare delle Pleiadi, le bellissime sette sorelle, indicate in ogni civiltà umana su ogni emisfero e usate, sia dai Greci che dai Nativi americani, per valutare la propria vista! Cercatele e contatele: in relazione a quante ne distinguete, decidete se usare gli occhiali o … un telescopio!
Grazie a tutti i volontari del Gruppo Amici del Cielo, sempre competenti e disponibili e, soprattutto, grazie a tutti i nostri ragazzi, che hanno partecipato con entusiasmo.

Skip to content